E' verità universalmente riconosciuta che una fan di Jane Austen desideri diventare come un'eroina dei suoi romanzi!

lunedì 29 novembre 2010

15 film in 15 minuti

Nuovo meme apparso su Facebook a tema cinematografico: vi elenco i 15 film che preferisco!





1) Moulin Rouge: Lo adoro! E' un film troppo geniale! Lo ritengo assolutamente perfetto: il cast, le canzoni, la scenografia e i costumi, la storia, il messaggio del film... tutto è perfetto! Potrei recitarlo tutto visto che lo conosco a memoria! Sono sicura che si tratta del più bel film degli ultimi anni, un vero capolavoro! Un musical assolutamente visionario, pop, kitsch e atipico creato da un regista eccezionale come Baz Luhrmann! Fai altri film così, Baz, ti prego!!!
Voto: 10




2) La bella e la bestia: la Disney ha sfornato tanti capolavori... ma questo è il suo più grande capolavoro! Non a caso è stato il primo film d'animazione ad essere candidato come miglior film, quando le nomination erano solo cinque e non come adesso che sono dieci. Un film stupendo sia per quanto riguarda la storia sia per quanto riguarda i disegni! Il vestito giallo di Belle è da sogno! Senza dimenticare il grandissimo messaggio: le persone vanno giudicate per quello che sono veramente e non per l'aspetto fisico, l'evoluzione della Bestia da egoista e senza cuore a persona buona e umile dovrebbe insegnare i valori importanti della vita a tutti noi. Senza contare che La bella e la bestia è anche il più femminista dei classici Disney: è l'unico classico in cui non è il principe azzurro che spezza l'incantesimo e salva la principessa... ma è la principessa a spezzare l'incantesimo e salvare il principe... Come potrei non adorarlo?!?
E come diceva lo slogan della locandina originale: la più bella storia d'amore mai raccontata...
Voto: 10
Link: video



3) Orgoglio e pregiudizio: questa versione del 2005 secondo me è la più riuscita in assoluto tra le trasposizioni dei romanzi di Jane Austen! La freschezza, l'ironia sono proprio quelle che si respirano nei romanzi di Jane. Keira Knightley è una Elizabeth Bennet perfetta e tutto il cast è assolutamente adatto. La ricostruzione storica è impeccabile: al punto che non sembra di vedere un film ambientato alla fine del Settecento... ma sembra che con una macchina del tempo siamo stati sbalzati DAVVERO alla fine del Settecento! Le musiche di Dario Marianelli sono magiche (peccato che non abbia vinto l'Oscar!). Una versione cinematografica austeniana che amo in tutto e per tutto e che sarà difficile eguagliare, non quando un film è baciato da un tale stato di grazia!
Voto: 10
Link: trailer



4) Sabrina: Audrey Hepburn è il mio mito! Adoro i suoi film ma se devo individuare il mio preferito non ho dubbi: è Sabrina! La storia della romantica figlia dell'autista di una famiglia ricchissima che tornata da Parigi, dopo aver seguito una scuola di cucina ed essersi trasformata in una donna elegante e sofisticata, vuole conquistare l'amore del giovane rampollo di cui è innamorata da sempre... ma che finirà per amare il fratello maggiore è meravigliosa! Non so quante volte l'ho visto ma non smette mai di emozionarmi!
Voto: 10
Link: trailer




5) Vertigo-La donna che visse due volte: Hitchcock è Hitchcock! Io non amo molto i Thriller e roba simile... ma adoro i film del Maestro del brivido! E il mio preferito è questo con il magnifico James Stewart e Kim Novak! James Stewart è un poliziotto che soffre di vertigini che riceve l'incarico di seguire la moglie con manie suicide di un suo vecchio amico... ma niente è come sembra...
Altro capolavoro evergreen!
Voto: 10


6) A qualcuno piace caldo: questo film fa morire dalle risate! E' geniale! La storia di due suonatori jazz in fuga da una banda di gangster dopo aver assistito a un regolamento di conti costretti a travestirsi da donne è esilarante! Equivoci, scambi di indentità, fughe rocambolesche in un mix esplosivo! Marilyn è deliziosa in questo film! E Tony Curtis e Jack Lemmon non hanno bisogno di presentazioni! Senza contare che il finale di questo film è forse il più geniale della storia di Hollywood: Jack Lemmon ancora en travesti cerca di respingere le avances del vecchio miliardario che vuole sposarlo, credendolo una donna, non sapendo come fare per farlo desistere, disperato, si toglie la parrucca comunicandogli la triste realtà che lui è un uomo... e il vecchietto senza minimamente scomporsi risponde: "Beh, nessuno è perfetto!". Un capolavoro assoluto!
Voto: 10
Link: video



7) Jane Eyre: sono legatissima al film di Zeffirelli perché vedendo questa pellicola ho scoperto il romanzo! Straordinario! Un William Hurt ineguagliabile nei panni di Rochester! Un regista che da sempre ha saputo dare vita a film stupendi con cast internazionali! Vedremo se il Jane Eyre in uscita nel 2011 saprà eguagliare questa versione!
Voto: 9
Link: trailer




8) Chocolat: adorabile! E' uno dei ruoli che preferisco di Johnny Depp! Ogni volta che lo trasmettono non posso fare a meno di vederlo! Da Juliette Binoche a Depp, da Alfred Molina a Judi Dench passando per Lena Olin... uno più bravo dell'altro! E come non avere la certezza che il cioccolato possa risolvere qualsiasi problema?!?

Voto: 8
Link: trailer





9) Mystic River: Clint Eastwood I love you/1!!! E' un film molto duro, tratta tematiche forti... ma è assolutamente meraviglioso! I film di Clint degli ultimi vent'anni sono uno più bello dell'altro... ma con Mystic River ha toccato vette inesplorate! Meritatissimi gli Oscar per Sean Penn e Tim Robbins (peccato non abbia vinto pure Kevin Bacon: lo meritava). Bello, bello, bello!
Voto: 9
Link: trailer



10) Million Dollar Baby: Clint Eastwood I love you/2!!! Altro capolavoro assoluto di Clint! Una storia commoventissima, una protagonista brava e tosta! Altri Oscar assolutamente meritati! Struggente!
Voto: 9
Link: trailer




11) Espiazione: la coppia Joe Wright/Keira Knightley ha colpito ancora! Dopo i fasti di Orgoglio e pregiudizio regista e protagonista si ritrovano per una storia bella e drammatica. Un errore che rovinerà per sempre la vita a due giovani che si amavano... e l'impossibile espiazione di quella colpa anni e anni dopo da parte di chi la commise. Un film commoventissimo e stupendo! (ho pianto dall'inizio alla fine la prima volta che l'ho visto perché sapevo già come andava a finire). Meritato Oscar (finalmente) a Dario Marianelli! Sperando che la fantastica coppia Wright/Knightley torni presto a collaborare!
Voto: 10


12) Via col vento: indubbiamente il più grande kolossal della storia del Cinema! Lo considero il miglior film tratto da un romanzo! Vivien Leigh e Clark Gable resi immortali da Rossella O'Hara e Rhett Butler! Il "Francamente me ne infischio" di Clark/Rhett e il "Domani è un altro giorno" di Vivien/Rossella fanno parte della nostra vita! Per non parlare del tema musicale...
Voto: 10
Link: trailer (anche se non è un film che ha bisogno di presentazioni...)




13) La storia infinita: uno dei film che ho più amato da piccola! L'avrò visto mille volte! Lo adoravo! Ha proprio segnato la mia infanzia!
Voto: 9
Link: trailer




14) L'attimo fuggente: la storia del professor Robin Williams che saprà aprire le menti dei suoi allievi è indimenticabile e la porto nel cuore! Anche perché questo film è legato a un ricordo di scuola: questo film l'ho visto la prima volta in seconda media, ce lo fece vedere il prof di italiano che era un uomo aperto, simpatico e a modo suo rivoluzionario come il prof di Robin Williams; quando a fine anno scolastico, per problemi di famiglia, chiese il trasferimento che gli fu accordato, noi ragazzi della mia classe, l'ultimo giorno di scuola, lo salutammo come fanno i ragazzi del film quando Robin Williams se ne va: ci alzammo in piedi sui banchi declamando i versi "O capitano! Mio capitano!", se ci penso ancora mi commuovo!
Voto: 10


15) Il grande dittatore: adoro Chaplin! La sua capacità di far riflettere con un sorriso è unica! E in questo film in cui prende in giro Hitler ci riesce perfettamente! Uscito quando ancora il mondo non era venuto a conoscenza degli orrori del nazismo fa riflettere sulla natura umana e su quanto la crudeltà più efferata sia più vicina a noi di quanto immaginiamo e su quanto sia importante combattere il Male per affermare la libertà di tutto il genere umano. Bellissimo!
Voto: 10

sabato 27 novembre 2010

Amarcord


Nei giorni scorsi Facebook è stato invaso dai cartoni animati: in occasione della Giornata dell'infanzia il passaparola aveva fatto sì che ogni utente cambiasse l'immagine del profilo con quella di un eroe di un cartone della nostra infanzia! Io ho messo quella di Sailor Mercury, una delle protagoniste del cartone che ho più amato da piccola e presa dalla nostalgia ho persino messo un'immagine della suddetta come mio nuovo avatar anche qui nel blog! (ci manca solo che prenda a gridare "Potere di Mercurio vieni a me"...).
L'operazione nostalgia è continuata anche nei blog: da Federica e dalla Lunga ho letto dei post in cui rievocavano aneddoti legati alla propria infanzia... e siccome sono in piena fase nostalgia ormai da parecchi mesi (ogni tanto cerco su youtube le sigle dei cartoni e le canto!!!! Sarà uno scherzo dell'età che avanza...???!!!) ho deciso di fare anche io un post ad hoc!
Ciò che ricordo con più affetto e che praticamente ha caratterizzato la mia infanzia è stato il disegno! Da piccola adoravo disegnare! Passavo giornate intere con fogli, matite e pennarelli! Da grande amante dei cartoni animati... ricordo che adoravo disegnare i protagonisti dei cartoon; soprattutto Sailor Moon! Ricordo che registravo le puntate e poi con la funzione del telecomando fermavo l'immagine e la riproducevo su carta! (cosa che ad un certo punto dovevo fare alla chetichella perché mia madre pensava che bloccando l'immagine il videoregistratore si rompesse... e quindi non voleva che lo facessi!!!!). Disegnavo le guerriere Sailor e inventavo storie alternative; addirittura, costruivo dei veri e propri libri: incollavo diversi fogli piegati a metà per creare le pagine del libro e poi scrivevo le storie e le illustravo! In effetti, gli unici disegni che mi sono rimasti di allora sono proprio quelli legati a Sailor Moon, che conservo in una scatola! Che tempi! Poi mi ricordo che quando mi piaceva un cartone animato... desideravo essere anche io un personaggio e quindi m'inventavo un alter ego, che disegnavo naturalmente, e immaginavo fosse un personaggio del cartone!
Ehhh, ho sempre avuto una fantasia sconfinata!
Ammetto che uno dei rimpianti che ho è quello di non aver coltivato la mia attitudine artistica: ho disegnato fino alle medie, poi ho smesso... A tutt'oggi, se prendo una matita e inizio a disegnare sono ancora piuttosto brava... ma mi manca quella tecnica che avrei potuto acquisire meglio se avessi frequentato un corso di disegno o roba del genere! Pazienza! Ciò non toglie che amo moltissimo i disegni e i fumetti e ammiro tantissimo chi è in grado di produrli!

venerdì 26 novembre 2010

martedì 23 novembre 2010

Un incantevole aprile

Vi parlo di un libro che ho appena finito di leggere: Un incantevole aprile di Elizabeth von Arnim.





"Per gli amanti del glicine e del sole. Piccolo castello medievale italiano sulle coste del mediterraneo affittasi ammobiliato per il mese di aprile..." questo annuncio apparso sul Times cambierà la vita dei protagonisti di questo romanzo. Siamo negli anni Venti, in una piovosa Londra due donne infelici nella speranza di sfuggire ad una vita matrimoniale grigia e arida d'amore decidono di rispondere all'annuncio e di concedersi una vacanza nel paradisiaco castello ligure, con altre due donne, una anziana che vive dei ricordi di gioventù di quando frequentava gli intellettuali più in vista, l'altra giovane aristocratica desiderosa di vivere lontana dalla mondanità. Le quattro donne nel paradiso di San Salvatore, tra fiori meravigliosi e paesaggi stupendi, ritroveranno se stesse e quell'armonia che solo un luogo incantato può donare a chi vi abita.
Un romanzo quasi magico che fa immergere il lettore nel luogo paradisiaco che fa da sfondo alla storia delle quattro protagoniste, sembra di vedere e sentire il profumo dei meravigliosi fiori di San Salvatore! Forse la scrittura è un po' ostica a tratti, le frasi sono un po' arzigogolate e si fatica a seguire il filo... ma è un libro davvero emozionante e vale la pena leggerlo!
Mi è molto piaciuta la storia dell'oleandro: il padre di Mr Briggs (il padrone di San Salvatore) conficcò un bastone da passeggio in legno di ciliegio al centro del giardino e disse al giardiniere che in quel punto esatto doveva essere piantato un oleandro... poco tempo dopo, non si sa quanto, il bastone iniziò a germogliare ed era proprio un oleandro!
Ve l'ho detto, è un romanzo magico...
Voto: 7
Link: scheda libro






Qualche mese fa ho visto anche il film tratto da Un incantevole aprile e mi era piaciuto molto (cosa che mi ha spinto a leggere il libro). Film delicato, dal tipico sapore inglese, con un cast di attori davvero azzeccato. Un film che fa comprendere come sia importante mettere da parte le nostre ritrosie e aprirsi agli altri... per cambiare la propria vita.
Lo consiglio!
Voto: 7
Link: trailer

domenica 21 novembre 2010

Io & i libri: a love story!!!

Ho trovato da Federica questo nuovo meme a tema libresco e mi accingo a farlo!



1) Come scegli i libri da leggere? Ti fai influenzare dalle recensioni?
Scelgo i libri se trovo la trama interessante o se m'interessa l'argomento trattato, il periodo o il luogo di ambientazione; se ho già letto un autore o in generale se in quel frangente sono interessata alle tematiche che quel libro affronta. Più che leggere le recensioni mi baso sulla media del gradimento: se un libro in generale piace sono più portata a comprarlo di un libro che ha un gradimento medio più basso. Però di solito mi baso sul mio istinto: spesso capita che i miei gusti siano diversi da quelli degli altri!
2) Dove compri i libri: in libreria od online?
In libreria perché non mi piace aspettare troppo per avere i titoli che cerco! E poi soprattutto perché ho un tic tremendo: quando mi compro un libro me lo devo scegliere! Controllo tutte le copie per vedere qual è quella più integra! Non comprerei mai un libro con la copertina piegata o rovinata!
3) Aspetti di finire la lettura di un libro prima di acquistarne un altro o hai una scorta?
Attualmente ne ho quasi una cinquantina da leggere! Sono affetta da shopping compulsivo per i libri: quando entro in libreria ne compro minimo tre alla volta! Sembra sempre che ce ne siano di nuovi che devo assolutamente avere! E poi mi piace l'idea di avere una vasta gamma di titoli tra cui scegliere la mia prossima lettura...
4) Di solito quando leggi?
La sera a letto: accendo la radio, così i rumori esterni alla mia stanza non mi disturbano, mi sistemo comoda e leggo a oltranza!
5) Ti fai influenzare dal numero di pagine quando compri un libro?
Oh no! I mattoni non mi spaventano! Ho letto Guerra e pace in 9 giorni...
6) Genere preferito?
Letteratura inglese dell'Ottocento.
7) Autore preferito?
Beh, vorrei essere un personaggio austeniano... quindi chi altri se non Jane Austen?!?
8) Quando è iniziata la tua passione per la lettura?
Nell'estate del 1998 leggendo Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare di Sepùlveda! Prima di allora ero stata una lettrice pigra e poco costante.
9) Presti i tuoi libri?
No! Sono troppo gelosa per farlo!
10) Leggi un libro alla volta o riesci a leggerne diversi contemporaneamente?
Uno alla volta! Anche perché francamente non comprendo il concetto di "contemporaneamente", nel senso che ne puoi iniziare diversi ma come fai a portarli avanti? E' chiaro che non puoi leggere DAVVERO contemporaneamente più libri: mica ne puoi tenere uno in una mano e uno in un' altra e alternare nello stesso momento una riga dell'uno e una riga dell'altro! E se è pur vero che se ne possono iniziare due o tre nello stesso periodo... devi comunque dar la precedenza a uno (non potendoli leggere INSIEME come abbiamo appurato...) e lasciar indietro gli altri... quindi tanto vale leggerne uno alla volta! Che senso ha spezzettare la lettura di tanti libri? Anche perché io se inizio un libro e vedo che non mi piace... cerco di finirlo più velocemente possibile per togliermelo di mezzo!!!
11) I tuoi amici/familiari leggono?
I miei familiari no, i miei amici abbastanza.
12) Quanto impieghi mediamente a leggere un libro?
Come regola fissa leggo 100 pagine al giorno... quindi un libro di 300 pagine mi dura al massimo tre giorni, non mi piace trascinarmi i libri per troppi giorni perché amo leggere sempre cose nuove!
13) Quando vedi qualcuno che legge, ad esempio sui mezzi pubblici, sbirci il titolo del libro?
Certo! Una ragazza curiosa come me non si lascia scappare l'occasione! In effetti, ho comprato La città della gioia dopo aver visto una ragazza che lo leggeva sul tram!
14) Se tutti i libri al mondo venissero distrutti e potessi salvarne uno soltanto, quale salveresti?
Oddio, questi scenari apocalittici alla Fahreneit 451 sono l'incubo peggiore per un amante della lettura! Comunque, salverei... il mio libro...!!!!!
15) Perché ti piace leggere?
Perché la mia curiosità di sapere, conoscere, scoprire non ha limite! Perché adoro leggere di epoche diverse, di mondi fantastici, di Paesi sconosciuti... Perché amo le storie raccontate! Perché attraverso i protagonisti dei libri possono essere una persona diversa fintanto che dura quella storia!
16) Leggi libri in prestito o solo libri che possiedi?
Strano ma vero: non sono mai stata in una biblioteca! (a parte un paio di volte a quella che c'era nella mia scuola media). Durante i miei primi anni da lettrice leggevo i libri di mio fratello, poi ho iniziato a comprarli da sola. Adoro "l'oggetto libro" e mi piace l'idea che mi appartenga!
17) Quale libro non sei mai riuscita a finire?
David Copperfield di Dickens: sono ancora scioccata per le 300 pagine d'infanzia di David... noiose...
18) Hai mai comprato libri solo per la copertina? Cosa ti colpisce della copertina? Beh, mi è capitato di comprare un libro perché trovavo bella la copertina, benché la trama non lo fosse altrettanto! Mi colpiscono le belle immagini o la scelta dei colori.
19) C'è una casa editrice che ti colpisce particolarmente? Perché?
Nessuna in particolare.
20) Porti i libri ovunque o li tieni al sicuro in casa?
Sono troppo gelosa dei miei libri per rischiare di rovinarli!
21) Qual è il libro che ti hanno regalato e che hai maggiormente apprezzato?
Purtroppo non ricevo molti libri in regalo: provvedo sempre da sola a procurarmeli...
22) Come scegli un libro da regalare?
Basandomi sugli interessi e le attitudini della persona a cui lo devo regalare.
23) La tua libreria è ordinata secondo un criterio particolare?
No! Tutti i tentativi che ho fatto di ordinarli secondo questo o quel criterio sono miseramente falliti! Quindi li metto come capita! Anche perché li sposto in continuazione!
24) Quando leggi un libro che ha delle note, le leggi o le salti?
Le leggo.
25) Leggi eventuali introduzioni, prefazioni, postfazioni o le salti?
Le leggo ma solo quando ho finito il romanzo!

venerdì 19 novembre 2010

Anastasia, Eva contro Eva e King Arthur

Vi propongo alcuni film che ho visto ultimamente.




Il primo è Anastasia, film d'animazione della Fox del 1997. Volevo vederlo da anni perché la leggenda di Anastasia Romanov mi ha sempre affascinata (peccato che non esistano libri che ne parlino). Questa versione, dal sapore disneyano, molto fantasiosamente incolpa Rasputin della fine dell'ultimo Zar e della sua famiglia e del conseguente scoppio della Rivoluzione Russa. La piccola Anastasia, unica sopravvissuta, passa dieci anni in un orfanotrofio dimentica di sé e della sua storia... finché l'incontro con Dimitri, un imbroglione interessato a trovare una sosia della Granduchessa da portare alla nonna a Parigi per incassare un premio in denaro, non le darà la possibilità di scoprire la verità sulle proprie origini. Film piacevole, benché non sia all'altezza dei capolavori targati Disney: i disegni soprattutto risultano spesso troppo abbozzati, i tratti del viso sono troppo squadrati al punto che i personaggi hanno poca espressività; e la scelta di Rasputin quale artefice della Rivoluzione Russa appare un po' forzata.
Comunque, nell'insieme è un film d'animazione carino ed emozionante, adatto a chi ama le atmosfere russe!
Voto: 6,5
Link: trailer



Il secondo film è del 1950: Eva contro Eva con Bette Davis e Anne Baxter. Racconta di una ragazza, povera e dimessa, che si presenta alla porta di una famosa attrice teatrale, la quale la prende in simpatia tanto da farne la sua protetta e la sua assistente personale. Ma ben presto la timida ragazza si dimostrerà avida e senza scrupoli: il suo scopo fin dall'inizio è quello di circuire la famosa attrice per rubarle le luci della ribalta e prenderne il posto, come nuova stella del teatro. Ci riuscirà... ma non tutto è oro quello che luccica e una volta raggiunto il successo potrebbe essere lei la prossima diva tradita da una ragazza timida che si presenta alla sua porta...
Eva contro Eva è uno dei capolavori del cinema americano del passato, un film che riflette sul mondo del teatro pieno di ipocrisie, invidie e rivalità; con dialoghi scoppiettanti e un cast di attori fantastici (anche una giovane Marilyn Monroe), il film riflette amaramente sulla fama e sul successo e su quanto, in fin dei conti, sia tutto fumo negli occhi, un'illusione: non per niente alla fine l'attrice scalzata trova la vera felicità nell'amore, mentre la stella emergente rimane sola, fagocitata dalla sua stessa trappola. Un film che consiglio a tutti gli amanti del Cinema anni Cinquanta!
Voto: 7,5




Il terzo film è King Arthur, con Clive Owen e Keira Knightley. Il film è una delle tente rivisitazioni della leggenda di Re Artù; qui la novità è che troviamo una Ginevra guerriera, un Lancillotto che muore presto e non ha tempo di avere nemmeno un flirt con la sopracitata, la quale alla fine sposa appunto l'aitante Artù. Bel blockbuster pieno di scontri epici e avventura. Non un capolavoro indimenticabile, ma un buon entertainment!
Voto: 6,5
Link: trailer

martedì 16 novembre 2010

La nuova Jane Eyre

Nella primavera del 2011 dovrebbe uscire la nuova versione cinematografica di Jane Eyre! Diretto da Cary Fukunaga ha per protagonisti la giovane Mia Wasikowska, già Alice per Tim Burton, e Michael Fassbender, interprete de i Bastardi senza gloria di Tarantino. Qui sotto potete vedere il meraviglioso poster del film!



Sia la scelta dei colori sia il modo in cui sono ritratti i due protagonisti mi fa decretare questa locandina come una delle più belle che abbia mai visto! Vediamo nel dettaglio i volti di Jane e Rochester.



Mia Wasikowska ha un volto molto adatto per impersonare Jane Eyre, mi piace! Finora Charlotte Gainsbourg, protagonista del Jane Eyre di Zeffirelli, mi era sembrata la Jane perfetta... ma trovo che la Wasikowska sia altrettanto adatta!



Questo è il bel Fassbender tenebroso quanto basta per impersonare Mr Rochester! Riuscirà ad eguagliare il mitico Rochester di William Hurt?? A giudicare da queste prime immagini ha buone possibilità!
Io adoro la versione del 1996, ma credo che questa nuova versione potrebbe piacermi altrettanto! Non resta che attendere l'uscita del film...

domenica 14 novembre 2010

15 autori in 15 minuti

Federica mi ha passato questo simpatico meme in cui bisogna indicare 15 autori che hanno segnato la nostra vita; autori che ci hanno fatto amare la lettura, sognare, riflettere...
Date un'occhiata a questi miei autori... magari c'è qualche buon consiglio per future letture!
1) Jane Austen è l'autrice che mi ha fatto scoprire l'amore per l'Ottocento inglese! Il mio mito! La mia scrittrice di riferimento!





2) Luis Sepùlveda è l'autore che mi ha fatto amare la lettura grazie a Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare, letto a 13 anni. Per anni e anni questo è stato uno dei miei autori preferiti, ora non lo leggo più, ma rimane un autore cui sono molto affezionata.






3) Charlotte Bronte... ancora lo zampino dell'Ottocento inglese! Adoro Jane Eyre!




4) Patrick McGrath: Follia è un libro che avrei voluto scrivere! Una storia d'amore tormentata, viscerale e distruttiva. Spesso e volentieri McGrath colloca le sue storie in ambiente psichiatrico. Anche lui è stato un autore che ho letto per anni, poi l'ho abbandonato, ma i suoi libri che ho amato, come Martha Peake, rimangono nel mio cuore!



5) Ian McEwan: Bambini nel tempo ed Espiazione sono dei capolavori! Ogni anno spero che gli venga assegnato il Nobel...


6) Stephenie Meyer è la prima autrice di Urban Fantasy che abbia mai letto: una vera scoperta! I suoi vampiri sono i miei preferiti in assoluto!


7) Anna Frank: il Diario l'ho letto da piccola... letto colpevolmente in due anni - da piccola non ero una lettrice costante, ahimé - ma la storia della piccola, coraggiosa Anna e del mondo ingiusto in cui visse devono essere da insegnamento e da monito. Mai più un simile orrore, mai più!


8) Sophie Kinsella: Sai tenere un segreto? E' stato il primo romanzo del genere chick-lit che abbia mai letto, quando avevo grandi pregiudizi su questa tipologia di libri, e l'ho adorato! A tutt'oggi è il mio preferito della Kinsella: mi ha fatto scoprire e amare un mondo! Considero la Kinsella la regina di questo genere letterario, ed è l'unica che mi piace!


9) J.K. Rowling: ho letto l'intera saga di Harry Potter in un mese... alla tenera età di 24 anni, servono altre spiegazioni? Il breve periodo in cui l'ho letta dovrebbe dire tutto...


10) Edith Wharton: L'età dell'innocenza è un capolavoro! Adoro il finale: malinconico e perfetto!



11) Luigi Pirandello: l'unico autore italiano classico che davvero mi piace.


12) Jules Verne: comprai Il giro del mondo in 80 giorni per sfizio... è diventato uno dei miei romanzi preferiti!



13) Ernest Hemingway: vidi un film su di lui e mi appassionai a tal punto da leggere i suoi romanzi: Fiesta, Il vecchio e il mare, Addio alle armi li amo tantissimo! Poi l'ho abbandonato, ma le emozioni che mi ha regalato restano...



14) Gregory David Roberts: ex galeotto in fuga autore di un kolossal letterario dei giorni nostri, Shantaram. Ovvero, quando la realtà supera la fantasia!


15) Milan Kundera: ho letto questo autore intorno ai 13/14 anni, attingendo alla libreria di mio fratello. Qualcosa mi è piaciuto, qualcosa l'ho lasciato a metà, qualcosa mi ha fatto arrabbiare - la mia anima femminista gridava vendetta già a quell'età - ma è stato il primo autore "da grande" che ho letto, subito dopo La Gabbianella. Grazie a questo autore ho scoperto e amato Praga.



Spero che il mio "percorso di lettrice" sia stato interessante e vi dia spunti nuovi!

venerdì 12 novembre 2010

Seta e La mia regina

Recentemente ho visto due film in costume davvero interessanti. Uno dei quali era da parecchio che desideravo vederlo! Il primo è Seta.



Film tratto dal romanzo di Alessandro Baricco e incentrato sul giovane Hervè Joncour che entra nel business della seta e viaggierà fino in Giappone per procurarsi i preziosi bachi. Quei viaggi lo cattureranno a tal punto da farlo invaghire di un mondo e di una ragazza misteriosi e inafferrabili. Il film è decisamente poetico ed evocativo, bellissime location, e ruota attorno al tema del "perdere di vista ciò che di prezioso abbiamo vicino... per inseguire cose lontane che non ci appartengono"; già, perché il protagonista, durante le sue incursioni giapponesi, s'invaghisce di una donna di cui non conosce il nome, con cui non parlerà mai... eppure, lei diventerà un pensiero fisso al punto da spingerlo ancora e ancora in quei rischiosi viaggi, pur di rivederla. Questo a discapito della moglie, la bella Hèléne, che pian piano comprenderà gli spettri del marito. Fino a che il Destino della Vita deciderà per loro: solo quando sarà troppo tardi Hervè capirà di aver inseguito tutta la vita un'illusione... e non aver apprezzato invece il vero amore, Hèléne, che aveva al suo fianco.
Bel film, di quelli che piacciono a me, con una Keira Knightley veramente magnifica, come sempre nei ruoli in costume.
Lo consiglio!
Voto: 7
Link: trailer

Inserisci link

Il secondo film s'intitola La mia regina (titolo originale: Mrs Brown)




Questo film con Judi Dench racconta del difficile periodo vissuto dalla regina Vittoria dopo la morte dell'amato marito, il principe Albert. La regina sopraffatta dal dolore, rifiuta di presentarsi in società e si chiude in se stessa. Solo l'aiuto dello stalliere John Brown riuscirà a ridarle forza per andare avanti. Brown diventerà il suo migliore amico e confidente e fino alla morte non avrà altro scopo che salvaguardare l'incolumità della sovrana. Questo è uno dei classici film britannici: attento alla verità storica, ai dettagli, con ottimi costumi e location. Judi Dench, signora del cinema inglese, è una regina Vittoria splendida e Billy Connolly caratterizza in maniera "vera" il suo Mr Brown con tutta la gagliarda fierezza tipica di un simile personaggio proletario. Un piccolo film davvero emozionante. Consigliato! (una curiosità: il titolo originale, Mrs Brown, si riferisce al nomignolo che era stato affibbiato a Vittoria all'epoca, per ironizzare sul forte legame di fiducia che legava la regina allo stalliere).
Voto: 7

La Bella e la Bestia - Il Musical - 02 Belle

Secondo appuntamento con le canzoni del musical de La bella e la bestia! Buon ascolto!

mercoledì 10 novembre 2010

Keira Knightley in "Maze"

Il mistero "Elizabethan Keira" del post precedente è stato svelato! Le immagini che ho postato sono tratte da un corto di 10 minuti dal titolo Maze realizzato dall'artista Stuart Pearson Wright. Si tratta di una video installazione collocata all'interno di una mostra dell'artista che si è svolta a Londra la scorsa primavera. La bella e brava Keira ha preso parte al progetto senza chiedere compenso! La storia del corto è ambientata evidentemente al tempo della corte di Elisabetta I in cui Keira e lo stesso Wright impersonano due cortigiani che vagano intrappolati in un labirinto e tentano di ricongiungersi; l'intento del corto è quello di essere una metafora delle relazioni attuali. Un progetto molto interessante a cui la diva si è prestata con grande disponibilità! Svelato il mistero... certo, che però sarebbe bello vederla in un film ambientato nel Cinquecento: è un'epoca che le dona molto!

Di seguito, potete vedere un frammento del corto!

domenica 7 novembre 2010

Elizabethan Keira, un mistero...









Navigando in rete ho trovato queste belle immagini di Keira Knightley... e mi sono chiesta se non siano foto provenienti da un nuovo set! Magari un altro bel film in costume, a giudicare dall'abito, ambientato nel periodo del regno di Elisabetta I. Keira è una delle mie attrici preferite e quando recita in un film in costume vado in visibilio: in quanto attrice inglese ce l'ha nel dna questo genere di Cinema e sono convinta che i ruoli in costume la valorizzano tantissimo!
Dunque, queste immagini provengono dal set di un suo nuovo progetto cinematografico? Il mistero s'infittisce... ma potrebbe trovare soluzione nel prossimo post, chissà...

venerdì 5 novembre 2010

La Bella e la Bestia - Il Musical - 01 Prologo

Per festeggiare l'arrivo del Musical de La bella e la bestia ho deciso di postare ogni settimana una delle canzoni dello spettacolo! Questo è il primo... Buon ascolto!

martedì 2 novembre 2010

Gli uomini e l'Ottocento!

Ho poche certezze nella vita, ma di una cosa sono convinta: l'Ottocento dona incredibilmente agli uomini! Provare per credere! Scene tratte dai miglior Period dramas della tv britannica!

lunedì 1 novembre 2010

Pioggia...

Sta piovendo a Roma in queste ore e benché sia un tempo che mette tristezza... io ci trovo qualcosa si romantico. Perché?
Beh, diciamo che vorrei tanto sentirmi così...





La scena della prima dichiarazione di matrimonio di Mr Darcy ad Elizabeth sotto la pioggia in Orgoglio e pregiudizio del 2005 è una delle mie preferite! Esprime pienamente il tumulto interiore che agita i due protagonisti!







Che film poetico!
Vorrei trovarmi in un simile contesto...
Ma a pensarci bene... potrei!
A Tivoli, una cittadina vicino Roma, c'è un tempietto simile a quello del film, guardate!






Potrei approfittare della pioggia per andarci... chissà che non trovi un Mr Darcy pronto a giurarmi amore eterno?!?